Melone, per una scelta consapevole. Phytochemicals ed evidenze scientifiche for interesting health beneficial effects

Frutto di varia pezzatura, a seconda della varietà globoso, ovaliforme, compresso ai 1.jpgpoli o oblungo, buccia dura, spessa, verrucosa, areolato-reticolata, liscia, costata o semplicemente solcata a mo’ di spicchi, verde o verdognola, gialla o giallognola, polpa soda, succosa, farinosa, croccante, biancastra, giallo-pallida, giallo-aranciata, rossastra, dolce, aromatica e profumata, cavità centrale più o meno ampia occupata da liquido denso e sciropposo, da tessuto placentare e dai semi ellittici, appiattiti, bianco-gialli o leggermente aranciati e lucidi.
Vi sono varietà tardive e invernali, ecotipi locali di elevato pregio organolettico.
Il melone si consuma al naturale, in macedonie, negli antipasti, nei risotti, nei 2.jpgdessert, accompagna piatti importanti e piatti della tradizione locale, entra nei frullati, gelati, sorbetti, confetture, si conserva sotto alcol, grappa o aceto, si candisce, si essica.
Contiene calcio, fosforo, magnesio, potassio, vitamine del gruppo B, vit. C, carotenoidi, tra cui betacarotene, flavonoidi, acidi organici come l’ascorbico, zuccheri semplici, sostanze aromatiche volatili, fibre, varie cucurbitacine [1] soprattutto nei semi che inoltre contengono amminoacidi quali arginina, istidina, lisina, cisteina, triptofano, fosfolipidi di acidi grassi prevalentemente mono e poli-insaturi e una buona percentuale di carotenoidi e di polifenoli [2].
Il valore energetico del melone estivo si aggira mediamente sulle 33 kcal/100g di parte edibile, invece il valore energetico del melone invernale si aggira sulle 22 kcal/100g di parte edibile [3].
3.jpgNel Decreto Ministeriale del 27 marzo 2014 si legge: Cucumis melo L. fructus: funzione digestiva. Trofismo della cute [4].
Lo studio Clinical effects of an oral supplement rich in antioxidants on skin radiance in women, prende in considerazione 35 donne di età compresa tra i 40 e i 70 anni with facial dull complexion… Tali donne sono state supplemented orally with a daily dosage of…an antioxidant-rich formulation containing superoxide dismutase-rich melon concentrate rich in monomers of flavanols, vitamin C, and zinc… The oral supplement containing the antioxidant-rich formulation was found to improve skin radiance by reducing skin coloring, increasing face luminosity, reducing imperfections, and improving skin firmness in women with dull complexion [5]
Gode, al pari di altri vegetali come carota, albicocca, broccoli, spinaci, di ottima azione antiossidante per la presenza di carotenoidi e di composti polifenolici [6]. 4.jpgFruits and vegetables are the main source of antioxidants in the diet, are associated with lower risk of degenerative disease. From the investigational reports of Cucumis melo var. agrestis fruit showed significant action to words free radicals [7].
Alcuni studi valutano, in vitro e in vivo, le proprietà antiossidanti del melone. Il suo estratto è in grado di inibire in a dose-dependent manner the production of superoxide anion, closely linked to superoxide dismutase activity. The anti-inflammatory activity of the extract was related to its capacity to induce the production of IL-10 by peritoneal macrophages [8]. Il contenuto di carotenoidi, di fenoli e flavonoidi è elevato anche nei semi; anch’essi quindi godono di elevata attività antiossidante [2].
La tradizione popolare attribuisce al melone proprietà rinfrescanti, dissetanti, 5.jpgdiuretiche, depurative e lassative e attribuisce ai semi proprietà emollienti e sedative della tosse e una certa capacità antielmintica e antiprostatica messa in evidenza da studi come: Anthelmintic properties of Cucumis melo seeds [9] e Evaluation of ethanolic extract of Cucumismelo L. for inflammation and hyperplasia of prostate [10].
Questo scritto vuole informare e orientare il lettore verso scelte nutrizionistiche consapevoli, non intende assolutamente proporsi come guida di una qualsiasi indicazione e, tanto meno, di una qualsiasi prescrizione di carattere dietetico e/o medico.6.jpg
Il frutto proposto non ha controindicazioni se consumato secondo modalità di buon senso. Devono fare attenzione le persone che soffrono di particolare sensibilità individuale e di allergie specifiche.
Lo studio Randomized, double-blind, crossover challenge study in 53 subjects reporting adverse reactions to melon (Cucumis melo) evidenzia che isolated melon allergy is rare, most patients having allergic rhinitis and asthma or both, and associated food allergies [11].

Giovanna Masini

***

Bibliografia

7.jpg[1] Chuan Chen, Shigao Qiang, Cucurbitane-Type Triterpenoids from the Stems of Cucumis melo, “Journal of Natural Products”, 2009,72(5):824-829

[2] B. Janarthanam, Studies on phytochemicals analysis, proximate analysis and antioxidant activity of Cucumis melo seed extract, 3rd International Conference and Exhibition on Pharmacognosy, Phytochemistry & Natural Products, October 26-28, 2015 Hyderabad, India

[3] Banca Dati di Composizione degli Alimenti INRAN, I dati delle Tabelle di composizione degli alimenti sono a cura di Emilia Carnovale-Luisa Marletta, Roma, 2013

[4] D. 27 marzo 2014, in materia di Aggiornamento del DM 9 luglio 2012 sulla 8.jpgdisciplina nell’impiego negli integratori alimentari di sostanze e preparati vegetali

[5] Mario Dumoulin, David Gaudout, Benoit Lemaire, Clinical effects of an oral supplement rich in antioxidants on skin radiance in women, “Clinical, Cosmetic and Investigational Dermatology”, 2016;9:315-324

[6] F. Capasso, R. De Pasquale, G. Grandolini, N. Mascolo, Farmacognosia, Farmaci naturali, loro preparazioni ed impiego terapeutico, Springer-Verlag Italia, Milano, 2004

[7] Alagar Raja M, Sahithi G, Vasanthi R, David Banji, KNV Rao, Selvakumar D, Study 9.jpgof phytochemical and antioxidant activity of Cucumis melo va. agrestis fruit, “Journal of Pharmacognosy and Phytochemistry”, 2015;4(2):303-306

[8] Vouldoukis I, Lacan D, Kamate C, Coste P, Calenda A, Mazier D, Conti M, Dugas B, Antioxidant and anti-inflammatory properties of a Cucumis melo LC. extract rich in superoxide dismutase activity, “Journal of Ethnopharmacology”, 2004;94(1):67-75

[9] Zinchenko TV, Mindlin MZ, Prokipovich NN, Anthelmintic properties of Cucumis melo seeds, “Farmakologiia I toksikologiia”, 1955;18(5):41-310.jpg

[10] Sibi P. Ittivavirah, Silby Cheriyan, Evaluation of ethanolic extract of Cucumis melo L. for inflammation and hyperplasia of prostate, “International Journal of Nutrition, Pharmacology, Neurological Diseases”, Oct-Dec 2014, Vol. 4,Issue 4,p. 224

[11] Julia Rodriguez, Jesus Crespo, Randomized, double-blind, crossover challenge study in 53 subject reporting adverse reactions to melon (Cucumis melo), “Journal of allergy and Clinical 11.jpgImmunology”, 2000,106,5;968-972

 

Annunci

Posted by

Natura, colori, sapori, odori, armonia psicofisica e ricerca scientifica; il tutto per l'uomo e per il suo benessere, sfogliando sciencescratch

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.